UN’AMMINISTRAZIONE SERIA.


Dopotutto non dovremmo più stupirci. La crisi economica che crea moltissimi problemi lavorativi e familiari, la scuola costretta a tagliare i servizi agli studenti, giovani senza prospettiva di un futuro lavorativo, sono questioni marginali, problemi a cui mettere le toppe sperando che non si ripropongano troppo in fretta. Gli ordini del giorno del PD presentati in consiglio comunale che trattano di sanità, effetti della riforma scolastica e crisi forse riusciremo a discuterli dopo un mese e mezzo. I problemi in città sono altri! In primis le preferenze cromatiche del Primo Cittadino che ha pensato bene di far ridipingere tutte le strisce pedonali di azzurro perché il rosso proprio non gli andava giù, mi auguro davvero che ora il Sindaco possa dormire sogni tranquilli. Mi preoccupo invece molto per il Vicesindaco Menani, che a questo punto sarà verde non solo per scelta politica, ma anche d’invidia perché l’azzurro gli sta stretto. Suvvia dopo tutti i voti che è riuscito a strappare alla “moderata” destra caselliana, i cartelli stradali di un bel verde padano mi sembrano la richiesta minima! E ricordandole la delega alla Sicurezza del suo Assessorato, vigili sulle vetrine dei negozi di abbigliamento, non vorremmo che spuntassero capi di colori non graditi… Niente paura Sassuolo, siamo in una botte di ferro. Azzurra e verde.