COME UNA SPECIE DI SORRISO, CON NERI MARCORE’,GNUQUARTET E FILARMONICA ARTURO TOSCANINI


marco marco1 marco2 marco4 marco5 marco6 marco7 marco8

Ammontano a 1200 i biglietti, gratuiti, emessi sabato scorso per la prima serata di “Note d’Estate”, la prestigiosa rassegna musicale promossa dal Comune di Sassuolo e dalla Fondazione Arturo Toscanini di Parma grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.

Un gremito piazzale Della Rosa, con la splendida coreografia di Palazzo Ducale, ha quindi assistito a “Come una specie di sorriso. Omaggio a Fabrizio De Andrè” che ha visto protagonisti Neri Marcorè, accompagnato dal Gnuquartet e dalla Filarmonica Arturo Toscanini, diretta da Alessandro Nidi.

Il prossimo appuntamento di Note d’Estate si svolgerà venerdì 26 giugno quando, sempre sul palco allestito in piazzale Della Rosa e sempre ad ingresso gratuito, salirà il poliedrico Enzo Iachetti con lo spettacolo “Chiedo scusa al Sig.Gaber”, in due ore di musica e intrattenimento, accompagnato dalla Witz Orchestra e dal Maestro Marcello Franzoso. I brani di uno dei più grandi cantautori italiani del novecento rivivono sul palcoscenico arricchiti da inserti musicali di varie .Tra una canzone e l’altra (Torpedo blu, Il Riccardo, Com’è bella la città, Barbera e champagne, L’orgia, Trani a gogò, La ballata del Cerruti, Benzina e cerini, Porta Romana, Ma pensa te), Iacchetti recita monologhi originali, scritti insieme al suo autore Giorgio Centamore, che parlano dell’Italia «ancora oggi medioevale e in attesa di un nuovo Rinascimento», il tutto nello stile del teatro canzone inventato da Gaber. Uno show gioioso, che ricorda il Gaber più allegro, all’apparenza meno impegnato, ma nello stesso tempo cinico e attuale anche nelle sue canzoni da TV in bianco e nero. Il tutto accompagnato dalla Filarmonica Arturo Toscanini diretta, per l’occasione, da Valter Sivilotti