Ammontano a 28.436 gli ingressi complessivi al solo Palazzo Ducale, senza quindi contare la Peschiera, che ha contato oltre 7000 presenze, nel corso del 2015: con un incremento del 73% sul 2014 e del 129% sul 2013.


Ammontano a 28.436 gli ingressi complessivi al solo Palazzo Ducale, senza quindi contare la Peschiera, che ha contato oltre 7000 presenze, nel corso del 2015: con un incremento del 73% sul 2014 e del 129% sul 2013.

Nello specifico, guardando i dati mese per mese, si può notare come la scelta di rendere possibile l’ingresso a Palazzo tutti i giorni, possibile da Aprile 2015, abbia portato ad un sensibile incremento di visitatori: 15 sono stati gli ingressi a palazzo a Gennaio 2015 (erano stati 99 nel 2012 mentre nel 2013 e nel 2014 il palazzo era chiuso), 643 a Febbraio 2015 (era chiuso nel 2012, 100 visitatori nel 2013, 200 nel 2014); 5.308 a Marzo, comprensivi dei 3385 visitatori delle giornate FAI (erano 1015 nel 2012, 1078 nel 2013, 1107 nel 2014).
Ad Aprile i visitatori di Palazzo Ducale sono stati 3913 (2.495 nel 2012, 1828 nel 2013, 2894 nel 2014); 2695 a Maggio (1253 nel 2012, 1578 nel 2013, 2844 nel 2014); 1496 a Giugno (278 nel 2012, 1884 nel 2013, 925 nel 2014); 752 a Luglio (170 nel 2012, 201 nel 2013, 384 nel 2014); 1086 ad Agosto (era chiuso gli anni precedenti). A Settembre lòe visite sono state 5676 (erano state 4501 nel 2012, 2361 nel 2013, 3265 nel 2014); 4675 ad Ottobre (5545 nel 2012, 1846 nel 2013, 3080 nel 2014); 1588 le visite a Novembre (2500 nel 2012, 1250 nel 2013, 1021 nel 2014); 589 a Dicembre (325 nel 2012, 215 nel 2013, 711 nel 2014).

Il totale delle visite a Palazzo Ducale, compresa la Peschiera Ducale, nel 2015 è stato circa 36.000; erano stati 18181 nel 2012, 12341 nel 2013, 16431 nel 2014.

I dati della Peschiera Ducale, non rilevabili puntualmente in quanto non c’è il biglietto di ingresso e non si riesce a distinguere il numero dei visitatori dai semplici passanti, sono sicuramente superiori alle 7 mila unità gli addetti ne hanno rilevati 5.700 solamente nei tre giorni del Festival Filosofia , occasione in cui è stato aperto il percorso.

“Expo 2015 – affermano gli Assessori Gregorio Schenetti e Giulia Pigoni – per noi ha rappresentato una sorta di pretesto per creare un sistema, un percorso di valorizzazione del nostro patrimonio culturale. Dobbiamo sfruttare al meglio tutte le occasioni : con il Discover Ferrari &Pavarotti Land abbiamo associato Sassuolo ed il suo prestigioso Palazzo al brand Ferrari, ricevendo anche la visita di numerosi ospiti della stessa Ferrari; Ligabue ha scelto il Palazzo per un’intervista così come la stessa Caterina Caselli. 250 giornalisti internazionali hanno visitato Palazzo Ducale, portati a Sassuolo sui bus rossi della Ferrari, in occasione della Conferenza Stampa Internazionale di Cersaie: sono questi alcuni degli esempi da cui partire e da ripetere in futuro.
Il lavoro fatto sulla Peschiera è un investimento importantissimo per alimentare l’orgoglio dei cittadini sassolesi e non solo, molti dei quali non l’avevano mai vista; ma è anche la parte di un progetto strategico per creare un vero e proprio complesso monumentale che comprende piazzale Della Rosa, Palazzo Ducale, S.Francesco e il parco Ducale. Dal 2016 prenderà poi avvio un nuovo fondamentale capitolo nella storia di questo Complesso Monumentale. Entra, infatti, a far parte di un polo Estense che comprende anche la Galleria Estense di Modena e la Pinacoteca di Ferrara, diventando un vero e proprio Museo Diffuso di livello Internazionale; oltre alla ceramica, quindi, nel mondo potremo iniziare ad esportare anche cultura di altissimo livello”.

Annunci