TEATRO CARANI

La notizia che si sono finalmente concluse le trattative per l’acquisto del Teatro Carani da parte della cordata guidata da Luca Mussini ci rallegra moltissimo. Da quando il Teatro, a causa delle ben note vicende, è stato chiuso per ordine del prefetto tutta la città ha accusato il colpo, perchè  questo edificio, oltre all’importante funzione di contenitore culturale, è da sempre stato uno dei luoghi simbolo della socialità sassolese. Abbiamo fatto diversi tentativi, come si ricorderà, per arrivare a un accordo con la proprietà, tentativi vincolati dal fatto che l’acquisto dell’immobile stesso per la Pubblica Amministrazione era impossibile. Il percorso  individuato e perseguito dal sindaco Pistoni, cioè  sollecitare una cordata di imprenditori privati che si addossassero le spese per l’acquisto e la ristrutturazione, è stato lungo e irto di difficoltà; ora, con enorme soddisfazione di tutti, dei cittadini, degli ex amministratori e dell’attuale amministrazione, è arrivato allo step finale. Non bastano le parole per ringraziare quegli imprenditori, Luca Mussini, Claudia Borelli e tutta la famiglia,  che hanno sempre creduto in questo progetto e hanno condotto trattative delicate , con discrezione e tatto, senza lasciarsi distrarre dalle polemiche e dai rumors che spesso venivano sollevati ad arte.

Come tutti i sassolesi, non vediamo l’ora che il teatro possa riaprire in tutto il suo splendore, dopo i lavori per la ristrutturazione e la messa in sicurezza. Ci auguriamo che l’Amministrazione sappia contribuire con una programmazione culturale degna della bellezza e dell’importanza di questo luogo.

GRUPPO CONSIGLIARE PD SASSUOLO

Youth festival 2019

Si è conclusa anche questa edizione dello Youth festival e mi sento solo di dire, davvero di cuore, GRAZIE ai ragazzi di Pandora. Perché ci avete creduto sempre e avete sempre buttato il cuore oltre ogni ostacolo per realizzare una settimana di eventi che è diventata molto di più di una manifestazione giovanile: un luogo di ritrovo, capace di attrarre almeno 3 generazioni e un sacco di famiglie, oltre che tantissima gente da fuori. Grazie per lo sbattimento infinito che c’è dietro e perché avete cercato sempre collaborazione con tutti. Perché vi siete tirati dietro tutta Sassuolo. Grazie perché avete creato qualcosa che è diventato imperdibile per la nostra città. Non voglio dire altro, solo che per me è stato un grande piacere lavorare con voi! Avanti tutta e sempre! #youthfestival2019 #youthfestivalsassuolo #pandora

Giulia

 

PRIMAVERA IN AUDITORIUM

Iniziata domenica scorsa con la prima iniziativa riservata al Carnevale, la quarta edizione di “Primavera in Auditorium” anche quest’anno proporrà altre 11 iniziative ad ingresso gratuito, tra marzo e maggio, all’Auditorium Pierangelo Bertoli di via Pia.
Protagoniste dell’edizione di quest’anno sono ancora una volta le associazioni che hanno organizzato il ricco calendario di appuntamenti e che si alterneranno in Auditorium: Artemisia, Forum Ute, Ass. G.P.Biasin, Circolo Amici della Lirica, Terra Pace e Libertà, circolo culturale “Quii dal treno dal còcc”, corpo bandistico La Beneficenza e “sassuolo e Identità”, tutto con il patrocinio del Comune di Sassuolo.

Oltre a quello di domenica scorsa organizzato dal circolo culturale “Quii dal treno dal Cocc” con il carnevale per i più piccoli, saranno quattro gli appuntamenti del mese di marzo.
Sabato 9, alle ore 20,30, lo spettacolo teatrale “Figlie dell’epoca” di e con Roberta Biagiarelli a cura di Artemisia e Associazione Culturale Biasin. a Marco Dieci.
Domenica 10 marzo, a partire dalle ore 17, lo spettacolo teatrale “Maria Stuarda” a cura del Forum Ute.
Domenica 24 marzo, a partire dalle ore 17, il Circolo Amici della Lirica proporrà il concerto “Elisir d’Amore” mentre, domenica 31 marzo sempre dalle ore 17, sarà la volta della conferenza “Popolazione pre-romana tra Modena e Reggio”a cura dell’Associazione Sassuolo e Identità.

Due saranno gli appuntamenti di Aprile.
Il primo si terrà giovedì 4 alle 20,30 con la proiezione del film “Captain Fantastic” a cura dell’Associazione Terra Pace e Libertà mentre, venerdì 12 sempre alle 20,30, il Forum Ute proporrà il concerto “Le corde del cuore” con la direzione artistica di Marco Bronzi.

Cinque gli appuntamenti del mese di maggio che inizieranno sabato 4, alle 17, con la lettura musicata “L’Arte seria della letteratura comica” a cura degli Amici della Lirica.
Giovedì 9, alle 20,30, Terra Pace e Libertà proporrà la proiezione del film “Welcome”.
Giovedì 16 maggio, con inizio alle 20,30, lo spettacolo “Zibaldone” che vedrà protagoniste tutte le associazioni che hanno realizzato la rassegna Primavera in Auditorium.

Sabato 25 maggio, alle 21, il recital dialettale della Sassuolo anni ’69 e ’70 “I ricordi fuori dal cassetto” a cura del circolo culturale “Quii dal treno dal Cocc”.
Chiuderà la rassegna, giovedì 30 maggio alle 17, un mini-ciclo di tre concerti a cura della Banda cittadina La Beneficenza.

I N SILENZIO PER ROMPERE IL SILENZIO

Erano oltre quattrocento gli studenti degli istituti superiori di Sassuolo che, questa mattina, hanno preso parte alla marcia silenziosa dal titolo “In silenzio per rompere il silenzio”: organizzata dai comuni del Distretto Ceramico in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, ormai da cinque anni, è un punto fermo tra gli strumenti per combattere il femminicidio.
Al Crogiolo Marazzi, dopo i discorsi istituzionali e le esibizioni musicali a cura del corpo bandistico La Beneficenza e della Dancin’ Perfect Sassuolo, si è svolta una lettura di una selezione di testi presentati dalle scuole nell’ambito del concorso di scrittura: vincitrice del concorso è risultata Sofia Luna con “Oggi c’è il Sole”.

 

sass2