Sono stati presentati ieri pomeriggio i lavori di restauro e di valorizzazione di Palazzo Ducale.

Sono stati presentati ieri pomeriggio i lavori di restauro e di valorizzazione di Palazzo Ducale.
Gli interventi che verranno condotti in collaborazione tra le Gallerie Estensi di Modena, la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara, il Comune di Sassuolo, sono stati illustrati nel corso di una conferenza stampa, alla presenza di Claudio Pistoni, sindaco di Sassuolo, di Martina Bagnoli, direttrice Gallerie Estensi, di Cristina Ambrosini, soprintendente Archeologia, belle arti e paesaggio, per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara, di Elisa Fain, funzionario architetto Gallerie Estensi e di Emanuela Storchi, funzionario architetto Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara.

“Si tratta di un intervento fondamentale – afferma Claudio Pistoni, sindaco di Sassuolo – per quel progetto più generale che punta a conservare ma al tempo stesso promuovere le bellezze storiche, artistiche e architettoniche della nostra città in un’ottica di un maggior appeal turistico. Per attrarre visitatori una città deve essere bella: grazie all’enorme lavoro fatto in questi anni con Gallerie Estensi, la Soprintendenza, ma anche i privati, la Regione ed il Ministero nell’ambito del progetto Ducato Estense, la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, il cambiamento sta avvenendo. Da una nuova piazza Grande a un più accogliente piazzale Della Rosa, dalla Peschiera Ducale restituita alla città alla facciata sud del Palazzo, col suo giardino: la storia, l’arte e la cultura della nostra città saranno al centro di un meraviglioso percorso aperto ai sassolesi ed ai turisti”.
“Un ringraziamento particolare va ad Hera e al Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale – continua Claudio Pistoni -, grazie alla disponibilità dei quali sarà possibile intervenire in un giardino sotto il quale sono dislocate alcune delle reti idriche e fognarie di servizio alla città”.
Dal canto suo, Martina Bagnoli, direttrice delle Gallerie Estensi, ricorda che “Il Palazzo Ducale di Sassuolo è il fiore all’occhiello delle Gallerie Estensi. Pitture murali, decorazioni a stucco, sculture e fontane ancora oggi trasmettono il senso di questa “delizia” rimasta a lungo ai margini della conoscenza e della frequentazione pubblica. Dopo molti anni di amministrazione militare e complessi lavori di restauro, nel 2004 il Palazzo è definitivamente entrato in consegna del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. La facciata meridionale e l’antistante parco erano però rimasti esclusi dai precedenti lavori di restauro. Nuovi finanziamenti del ministero permettono oggi di proseguire l’opera di recupero di questo importante monumento”.

I lavori di restauro riguarderanno il fronte sud di Palazzo Ducale e del giardino antistante e saranno finanziati con fondi pubblici per 3.500.000 Euro e per ulteriori 4.000.000 Euro stanziati dal Decreto Ministeriale del 19 febbraio 2018, cui si aggiungono quelli già attribuiti al Comune di Sassuolo, nell’ambito del Progetto Ducale Estense, destinati al ripristino del Parco Ducale.

Questa collaborazione tra le Gallerie Estensi e il Comune di Sassuolo consentirà il congiungimento tra il Parco Ducale con il parterre a cui si accederà dal cortile d’onore del palazzo attraverso la grande scalinata sul fronte meridionale.
Uno degli scopi dell’intervento è quello di restituire al Palazzo Ducale la sintonia che in origine questo aveva con il paesaggio creato a fargli da sfondo e il senso d’integrazione tra l’architettura e il paesaggio tipico dell’architettura barocca italiana.
Gli obiettivi progettuali sono stati individuati secondo un ordine di priorità: il primo riguarda il consolidamento e il restauro di alcune porzioni architettoniche come la vasara, al fine della messa in sicurezza e conservazione delle murature e delle strutture voltate, insieme alle finiture storiche della facciata. L’intervento conservativo permetterà quindi l’ampliamento dell’offerta di visita, consentendo ai fruitori di godere dell’affaccio sul giardino e il parco ducale e degli scenografici spazi esterni del fronte.
In terzo luogo, avverrà la rifunzionalizzazione degli spazi del fronte meridionale, sia scoperti che coperti, ovvero la predisposizione delle misure tecniche necessarie per accogliere in modo adeguato nuove funzioni correlate all’offerta culturale del Palazzo.
Sono inoltre in corso degli studi che porteranno a realizzare un nuovo allestimento che illustri tante delle peculiarità del palazzo, come ad esempio i meravigliosi lavori di ingegneria idraulica necessari per il funzionamento del sistema delle fontane, che torneranno, a breve, a essere nuovamente attive.

DOMENICA PRIMO LUGLIO

Torna domenica prossima, 1 luglio, puntuale come ogni prima domenica del mese, l’iniziativa ministeriale “Domeniche al Museo” che vede Palazzo Ducale visitabile ad ingresso gratuito
Il Palazzo Ducale è aperto la prima domenica di ogni mese con ingresso libero e gratuito dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19. Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura.

Per informazioni URP – Comune di Sassuolo 0536880801 – urp@comune.sassuolo.mo.it

E’ ARRIVATA LA PRIMAVERA….

E’ arrivata la primavera e, anche quest’anno, la Delizia Estense ne approfitta per aprire le porte a tutti e tutti i giorni.
Da oggi e fino al 4 Novembre, grazie alla collaborazione tra Comune di Sassuolo e Gallerie Estensi, Palazzo Ducale sarà aperto al pubblico tutti i giorni festivi compresi, con la sola esclusione dei lunedì non festivi, dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19.

Dal martedì al venerdì si potrà eseguire la visita con accompagnamento, sabato, domenica e festivi l’accesso sarà libero senza accompagnamento. L’ultimo ingresso sarà consentito un’ora prima della chiusura (alle ore 12 ed alle ore 18).

Per i gruppi numerosi o per le scolaresche, naturalmente, è obbligatoria la prenotazione.
Contemporaneamente sarà aperto al pubblico anche il passaggio che permette di ammirare la Peschiera Ducale, tutti i giorni dalle ore 9 alle ore 19.

Il percorso della Peschiera potrà essere chiuso in caso di condizioni climatiche avverse che possano compromettere la sicurezza ed in caso di interventi di manutenzione.

Domenica prossima, giornata di Pasqua e lunedì di Pasquetta, Palazzo Ducale sarà aperto al pubblico con il normale orario, dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19: la giornata di chiusura, in via eccezionale, sarà quella di martedì 3 aprile con la sola eccezione della Peschiera che rimarrà sempre aperta dalle ore 9 alle ore 19.

Naturalmente Palazzo Ducale sarà aperto, con ingresso gratuito in occasione dell’iniziativa Ministeriale “Domeniche al Museo”: tutte le prime domeniche del mese dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19; mentre invece tutte le seconde domeniche del mese sarà possibile effettuare visite guidate gratuite (alle 10.30,15.00 e 16.30) su prenotazione e dietro pagamento del biglietto d’ingresso a Palazzo.

Il costo del biglietto è di euro 6,00; ridotto: euro 3,00.

Per informazioni e prenotazioni si può contattare l’Urp di piazza Garibaldi al numero 0536/880801 oppure all’indirizzo e-mail urp@comune.sassuolo.mo.it. Biglietteria Palazzo Ducale tel. 389 2673365

Ammonta a 24.716 il numero di persone che nell’arco dell’intero 2017 hanno visitato Palazzo Ducale di Sassuolo

Ammonta a 24.716 il numero di persone che nell’arco dell’intero 2017 hanno visitato Palazzo Ducale di Sassuolo: Settembre, Ottobre ed Aprile (in ordine d’accessi) i mesi in cui si è avuto il maggior numero d’ingressi.

Il dato del 2017 è superiore del 5% rispetto a quello del 2016 con, in termini numerici, 1090 visitatori in più rispetto all’anno precedente quando erano stati 23.626.

Il mese di Settembre, grazie al FestivalFilosofia che con la mostra di Mario Nanni per la prima volta ha fatto il suo ingresso a Palazzo, ha registrato il picco maggiore di visite con il 52% di visitatori in più rispetto al 2016: 5256 visite contro le 3449 dell’anno precedente; il mese di Dicembre è invece stato quello con la flessione maggiore rispetto allo scorso anno quando, però, grazie alla concomitanza con particolari ponti festivi le giornate di apertura erano state maggiori: 491 visitatori contro i 907 del 2016 (-46%).

“Il trend dell’anno – commenta l’Assessore alla Cultura del Comune di Sassuolo Giulia Pigoni – conferma che l’andamento delle presenze risponde direttamente alle proposte di nuovi eventi, spettacoli, visite guidate, specialmente se ad ingresso libero. La splendida mostra di Mario Nanni, inaugurata per il FestivalFilosofia, ne è un chiaro esempio, così come 11 l’Ora d’Autore, che nel corso delle Fiere d’Ottobre ha confermato l’ottima partecipazione di pubblico nonostante, causa la pioggia, l’appuntamento più seguito, quello con Roberto Vecchioni, si sia dovuto svolgere all’Oratorio Don Bosco non facendo registrare a palazzo, quindi, le tantissime persone intervenute”.

In continua crescita il numero di visitatori di Gennaio, nonostante si tratti di uno dei quei mesi dell’anno in cui Palazzo Ducale è aperto la sola prima domenica del mese e per i gruppi superiori a 15 unità: sono stati 867 i visitatori di Gennaio 2017, il 29% in più rispetto ai 671 del 2016; nel 2015 erano stati solamente 15.

Erano stati 774 i visitatori a Febbraio 2016 mentre sono stati 533 nello stesso mese del 2017; 1834, invece, i visitatori di Marzo 2017 contro i 2234 di Marzo 2016.

Aprile, mese in cui Palazzo Ducale riprende l’apertura quotidiana al pubblico, come detto si conferma tra i periodi più frequentati segnando un ulteriore aumento pari al 44% rispetto all’anno precedente: sono stati 4367 i visitatori del 2017, erano stati 3035 nel 2016 e 3913 nel 2015.
In aumento anche Maggio: 2201 i visitatori del 2017, il 6% in più rispetto ai 2067 del 2016, numero inferiore rispetto a Maggio 2015 quando l’apertura di Expo a Milano contribuì a trainare a Palazzo Ducale 2695 visitatori.
6% di visitatori in più anche a Giugno: 1996 quelli del 2017 contro i 1891 del 2016 (erano stati 1496 nel 2015).
In calo, con percentuali a due cifre, le visite nei mesi caldi di Luglio ed Agosto: a Luglio i visitatori 2017 sono stati 843, il 12% in meno rispetto ai 960 del 2016; 957 invece i visitatori di Agosto 2017, il 10% in meno rispetto ai 1067 di Agosto 2016.

Detto di Settembre, Ottobre fa registrare un calo di visitatori passando dai 5204 del 2016 ai 4367 del 2017 (-16%); così come a Novembre quando i visitatori sono stati 1004 contro i 1367 dell’anno precedente.

E’ stato confermato anche per il 2018 l’accordo con Gallerie Estensi relativo alle aperture di Palazzo Ducale che, fino al 31 marzo sarà aperto la prima domenica del mese (dalle ore 10 alle ore 18) e, solo per gruppi minimi di 15 persone (con le prenotazioni che si effettuano all’Urp).
Dal 1 Aprile al 4 Novembre, invece, sarà aperto tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, lunedì chiuso tranne se festivo.

Apertura straordinaria per l’Epifania, sabato 6 gennaio, per Palazzo Ducale

Apertura straordinaria per l’Epifania, sabato 6 gennaio, per Palazzo Ducale di Sassuolo che concluderà, domenica 7 gennaio, il ciclo di aperture straordinarie natalizie del programma “Natale a Palazzo”.
Sabato 6 gennaio, l’apertura al pubblico sarà dalle ore 14 alle ore 19: ingresso a pagamento con accompagnamenti guidati gratuiti e senza prenotazione in partenza ogni 30 minuti.
Domenica 7 gennaio, invece, prima domenica del mese, torna l’iniziativa ministeriale “Domeniche al Museo” con l’apertura dalle ore 10 alle ore 18 ad ingresso libero e gratuito.

A Palazzo Ducale prosegue la mostra Contatto nel godimento delle delizie. Lavori di luce di Mario Nanni.