Ammonta a 24.716 il numero di persone che nell’arco dell’intero 2017 hanno visitato Palazzo Ducale di Sassuolo

Ammonta a 24.716 il numero di persone che nell’arco dell’intero 2017 hanno visitato Palazzo Ducale di Sassuolo: Settembre, Ottobre ed Aprile (in ordine d’accessi) i mesi in cui si è avuto il maggior numero d’ingressi.

Il dato del 2017 è superiore del 5% rispetto a quello del 2016 con, in termini numerici, 1090 visitatori in più rispetto all’anno precedente quando erano stati 23.626.

Il mese di Settembre, grazie al FestivalFilosofia che con la mostra di Mario Nanni per la prima volta ha fatto il suo ingresso a Palazzo, ha registrato il picco maggiore di visite con il 52% di visitatori in più rispetto al 2016: 5256 visite contro le 3449 dell’anno precedente; il mese di Dicembre è invece stato quello con la flessione maggiore rispetto allo scorso anno quando, però, grazie alla concomitanza con particolari ponti festivi le giornate di apertura erano state maggiori: 491 visitatori contro i 907 del 2016 (-46%).

“Il trend dell’anno – commenta l’Assessore alla Cultura del Comune di Sassuolo Giulia Pigoni – conferma che l’andamento delle presenze risponde direttamente alle proposte di nuovi eventi, spettacoli, visite guidate, specialmente se ad ingresso libero. La splendida mostra di Mario Nanni, inaugurata per il FestivalFilosofia, ne è un chiaro esempio, così come 11 l’Ora d’Autore, che nel corso delle Fiere d’Ottobre ha confermato l’ottima partecipazione di pubblico nonostante, causa la pioggia, l’appuntamento più seguito, quello con Roberto Vecchioni, si sia dovuto svolgere all’Oratorio Don Bosco non facendo registrare a palazzo, quindi, le tantissime persone intervenute”.

In continua crescita il numero di visitatori di Gennaio, nonostante si tratti di uno dei quei mesi dell’anno in cui Palazzo Ducale è aperto la sola prima domenica del mese e per i gruppi superiori a 15 unità: sono stati 867 i visitatori di Gennaio 2017, il 29% in più rispetto ai 671 del 2016; nel 2015 erano stati solamente 15.

Erano stati 774 i visitatori a Febbraio 2016 mentre sono stati 533 nello stesso mese del 2017; 1834, invece, i visitatori di Marzo 2017 contro i 2234 di Marzo 2016.

Aprile, mese in cui Palazzo Ducale riprende l’apertura quotidiana al pubblico, come detto si conferma tra i periodi più frequentati segnando un ulteriore aumento pari al 44% rispetto all’anno precedente: sono stati 4367 i visitatori del 2017, erano stati 3035 nel 2016 e 3913 nel 2015.
In aumento anche Maggio: 2201 i visitatori del 2017, il 6% in più rispetto ai 2067 del 2016, numero inferiore rispetto a Maggio 2015 quando l’apertura di Expo a Milano contribuì a trainare a Palazzo Ducale 2695 visitatori.
6% di visitatori in più anche a Giugno: 1996 quelli del 2017 contro i 1891 del 2016 (erano stati 1496 nel 2015).
In calo, con percentuali a due cifre, le visite nei mesi caldi di Luglio ed Agosto: a Luglio i visitatori 2017 sono stati 843, il 12% in meno rispetto ai 960 del 2016; 957 invece i visitatori di Agosto 2017, il 10% in meno rispetto ai 1067 di Agosto 2016.

Detto di Settembre, Ottobre fa registrare un calo di visitatori passando dai 5204 del 2016 ai 4367 del 2017 (-16%); così come a Novembre quando i visitatori sono stati 1004 contro i 1367 dell’anno precedente.

E’ stato confermato anche per il 2018 l’accordo con Gallerie Estensi relativo alle aperture di Palazzo Ducale che, fino al 31 marzo sarà aperto la prima domenica del mese (dalle ore 10 alle ore 18) e, solo per gruppi minimi di 15 persone (con le prenotazioni che si effettuano all’Urp).
Dal 1 Aprile al 4 Novembre, invece, sarà aperto tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, lunedì chiuso tranne se festivo.

Annunci

Apertura straordinaria per l’Epifania, sabato 6 gennaio, per Palazzo Ducale

Apertura straordinaria per l’Epifania, sabato 6 gennaio, per Palazzo Ducale di Sassuolo che concluderà, domenica 7 gennaio, il ciclo di aperture straordinarie natalizie del programma “Natale a Palazzo”.
Sabato 6 gennaio, l’apertura al pubblico sarà dalle ore 14 alle ore 19: ingresso a pagamento con accompagnamenti guidati gratuiti e senza prenotazione in partenza ogni 30 minuti.
Domenica 7 gennaio, invece, prima domenica del mese, torna l’iniziativa ministeriale “Domeniche al Museo” con l’apertura dalle ore 10 alle ore 18 ad ingresso libero e gratuito.

A Palazzo Ducale prosegue la mostra Contatto nel godimento delle delizie. Lavori di luce di Mario Nanni.

Proseguono le iniziative organizzate a Palazzo Ducale per le festività natalizie.

Proseguono le iniziative organizzate a Palazzo Ducale per le festività natalizie.

Domenica prossima, 17 dicembre, Palazzo Ducale di Sassuolo offrirà una nuova apertura straordinaria dalle ore 10 alle ore 13 e poi ancora dalle ore 15 alle ore 19.
Alle ore 10.30 , 15 e 16,30 sarà possibile approfittare delle visite guidate gratuite ma su prenotazione per un massimo di 20 persone.

A partire dalle ore 17, poi, i più piccoli potranno assistere a “La stella di Natale. Storia del quarto Re Magio”, lettura animata per bambini a cura di M. Giovanna Vannini.

Ricordiamo che, occasionalmente per il periodo natalizio, Palazzo Ducale sarà aperto anche il 6 Gennaio, dalle ore 14 alle ore 19 e il 7 gennaio quando, in occasione dell’iniziativa ministeriale Domeniche al Museo, sarà aperto gratuitamente con orario continuato dalle ore 10 alle ore 18.

Palazzo Ducale, anche quest’anno, sarà un punto di riferimento culturale per l’autunno Sassolese.

Palazzo Ducale, anche quest’anno, sarà un punto di riferimento culturale per l’autunno Sassolese.

Grazie alla collaborazione tra Comune di Sassuolo e Gallerie Estensi, infatti, sono tantissimi gli appuntamenti che la Delizia Estense ospiterà, già da questa sera, fino al prossimo 4 novembre; appuntamenti che, il mercoledì ed il sabato, si protrarranno fino alle ore 22 e alla domenica fino alle ore 20.30 per dare l’opportunità a tutti quanti di godere a pieno di “Contatto nel godimento delle delizie”: l’istallazione di Mario Nanni che, nella tre giorni di FestivalFilosofia, ha catalizzato qualcosa come 3.859 visitatori.

Da questa sera e fino al prossimo 4 novembre, quindi, Palazzo Ducale ogni mercoledì e sabato sarà protagonista di un’apertura serale, dalle ore 19 alle ore 22 ed ogni domenica del mese di ottobre dalle ore 19.00 fino alle ore 20.30, che andrà ad aggiungersi ai consueti orari di apertura quotidiana.

Mario Nanni è maestro della luce e del buio, usa il proprio sapere artigiano e le tecnologie più avanzate per sperimentare, progettare e costruire lavori in tutto il mondo. Ideatore delle poesie di luce, scolpisce la materia luminosa utilizzando immagini e simboli che, attraverso lampadine a immagini variabili, dipingono forme e pensieri, luoghi e architetture.
Progettare, voce del verbo amare è la sua filosofia di vita.

Sono sette le installazioni che il maestro Mario Nanni ha realizzato a Palazzo Ducale.

“Contatto”, alluminio e luce: due anelli del diametro di 7 metri e sezione 8 centimetri, che si intersecano generando un contatto materico nel quale la luce dorata di 2700 gradi kelvin di uno, orientata verso l’interno, si fonde con quella argentea, rivolta all’esterno, di 4000 gradi kelvin dell’altro. Due corpi dalle diverse identità ma uniti dalla luce in un legame indissolubile.

“I guerrieri della luce”, metallo e luce: dodici sculture in ferro dell’altezza di 290 centimetri e una di 600 centimetri. Tredici simboli della materia luminosa: il lungo, il re,
la regina, l’amante, il guerriero di fuoco, il fannullone, il guerriero di cera, la luna piena, la mezza luna, la stella, riflessivo il grosso, riflessivo il magro, il sognatore. Singoli corpi che racchiudono massa, forza e significato, schierati in una falange luminosa, affrontano
il tema del rapporto tra luce naturale e luce artificiale.

“La compressione della luce”, legno e luce: macchina capace di comprimere, dilatare e plasmare la materia luminosa, che diventa sostanza. Un organismo composto da pulegge e ingranaggi che, azionati manualmente, danno inizio allo scorrere
del tempo e alle sue alternanze: il rosso dell’aurora e del crepuscolo lascia il posto al verde della natura e così all’infinito.

“L’origine”, legno, metallo e luce: due corpi radicati al suolo, che si identificano attraverso la loro luce: rossa per la donna e bianca per l’uomo. Sembrano mantenere una debita distanza, fieri della loro indipendenza, ma allo stesso tempo legati dalla luce nella ricerca del compimento nell’altro.

“Soprasotto”, legno bruciato e alluminio: trave in legno bruciato lignea della lunghezza di 48 metri, che attraversa la galleria di bacco, la camera dei medaglioni e la camera delle fede maritale. Un filo di Arianna, sul quale poggiano le delizie di luce. Simboli che fanno da tramite tra la gravità terrena espressa dalla trave e la maestosità dell’iconografia rappresentata sulle volte.

“Il respiro della luce”, filo luminoso e specchio: un filo di tungsteno che, con il passaggio della corrente, muta la sua forma e il suo colore, una pausa, per poi ritornare allo stato originario. Un ritmo cadenzato come quello di un respiro.

“Meridiana di luce”, alluminio e luce: uno stelo di alluminio alto 10 metri e del diametro di 8 centimetri. Una meridiana di luce e di ombra, che vive nell’arco delle ventiquattro ore della giornata. Ruotando su se stessa scandisce il tempo e, attraverso la sua luce, rivela e indaga i dettagli dello spazio circostante.

La mostra di Mario Nanni sarà protagonista sabato 23 e domenica 24 settembre, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, con l’apertura serale di sabato fino alle ore 22.00, e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.

Gli altri appuntamenti previsti a Palazzo Ducale:

Sabato 30 settembre, alle 16,30: “Tutto mio il Museo: visite per famiglie “Per Bacco! Non dire Bacco se non ce l’hai nel sacco” attività per famiglie al Palazzo, su prenotazione alla biglietteria di Palazzo Ducale (n. tel. 389/2673365), numero massimo 25 bambini, attività gratuita su pagamento del biglietto di ingresso a Palazzo.

Domenica 1 ottobre alle 11: “11 l’Ora d’Autore” con Silvia Avallone che presenterà “Da dove la vita è perfetta”; dalle ore 19,30 alle ore 20,30 apertura serale in occasione della mostra “Contatto nel godimento delle delizie Lavori di luce di Mario Nanni”.

Domenica 8 ottobre alle ore 11: “11 l’Ora d’Autore” con Paolo Crepet che presenterà “Il Coraggio”; dalle ore 19 alle ore 20,30 apertura serale in occasione della mostra “Contatto nel godimento delle delizie Lavori di luce di Mario Nanni”.

Sabato 14 ottobre alle ore 18: Tutto mio il Museo: visite per famiglie “Vedere l’impercettibile:educare alla luce” attività per famiglie al Palazzo, su prenotazione alla biglietteria di Palazzo Ducale (n. tel. 389/2673365),, numero massimo 25 bambini, attività gratuita su pagamento del biglietto di ingresso a Palazzo. Dalle 19 alle 22 apertura serale in occasione della mostra “Contatto nel godimento delle delizie Lavori di luce di Mario Nanni”.

Domenica 15 ottobre alle ore 11: “11 l’Ora d’Autore” con Chiara Francini che presenterà “Non parlare con la bocca piena”; dalle ore 19 alle ore 20,30 apertura serale in occasione della mostra “Contatto nel godimento delle delizie Lavori di luce di Mario Nanni”.

Mercoledì 18 ottobre alle ore 11: lezione concerto riservata alle scuole nell’ambito di Grandezze & Meraviglie Festival Musicale Estense “ Stravaganti Follie: Vivaldi, Bach, & Al. Ensemble Armoniosa”. Alle ore 20,30 Grandezze & Meraviglie Festival Musicale Estense “Stravaganti Follie Vivaldi, Bach, & Al. Ensemble Armoniosa” Concerto. Ingresso a pagamento.

Domenica 22 ottobre alle ore 11,30: “11 l’Ora d’Autore” Roberto Vecchioni che presenterà “La vita che si ama”; dalle 19 alle 20,30 apertura serale in occasione della mostra “Contatto nel godimento delle delizie Lavori di luce di Mario Nanni”.

Mercoledì 25 ottobre alle ore 21: “Viaggio musicale tra salotti e teatri dell’Ottocento “Quartetto di ottoni romantici “A. Apparuti” Concerto eseguito su strumenti storici originali del XIX secolo. Ingresso gratuito.

Sabato 28 ottobre alle ore 18: Tutto mio il Museo: visite per famiglie “Vedere l’impercettibile: educare alla luce” attività per famiglie al Palazzo, su prenotazione alla biglietteria di Palazzo Ducale (n. tel. 389/2673365), numero massimo 25 bambini, attività gratuita su pagamento del biglietto di ingresso a Palazzo.

Domenica 29 ottobre alle ore 11: “11 l’Ora d’Autore” con con Haifez Haidar che presenterà “Le mille e una notte”; dalle ore 19 alle ore 20,30 apertura serale in occasione della mostra “Contatto nel godimento delle delizie Lavori di luce di Mario Nanni”.

Tutti gli eventi in programma nel Palazzo Ducale di Sassuolo sono resi possibili dalla collaborazione fra Comune di Sassuolo e Gallerie Estensi e dal sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.
La rassegna “11 l’ora d’autore” gode inoltre del sostegno della Regione Emilia Romagna.

L'immagine può contenere: 3 persone, persone sedute, tabella e spazio al chiusopalazzo

SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE

Torna martedì prossimo, 11 luglio, con il secondo appuntamento la rassegna Note d’Estate, organizzata dal Comune di Sassuolo grazie alla collaborazione della Fondazione Arturo Toscanini e il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena

Dopo il successo di Pierino e il Lupo interpretato da Elio, nella splendida cornice di piazzale Della Rosa il secondo sarà un appuntamento inedito per il pubblico di Note d’Estate: SOGNO DI UNA NOTTE di MEZZA ESTATE, un progetto di Fondazione Arturo Toscanini e Fondazione Teatro Due realizzato sul capolavoro della drammaturgia “fantastica“ shakespeariana. L’orchestra Filarmonica Arturo Toscanini e il Coro Giovanile Ars Canto daranno vita ad uno spettacolo che mescola mito, fiaba e quotidianità, fonti classiche e patrimonio folklorico inglese in una superba commedia, intrecciato con sapienza e raffinatezza alle musiche di scena scritte per l’opera di Shakespeare da Felix Mendelssohn-Bartholdy.

Si inizierà alle ore 21,15 ad ingresso gratuito; per informazioni è possibile contattare il Servizio attività culturali del Comune di Sassuolo (0536/880965), l’Urp (0536/880801), oppure vistare il sito internetwww.comune.sassuolo.mo.it.